Playgrounds OPEN

Alberta Brianti è la regina sull’erba di Gaibledon 2018

 

Alberta Brianti, con un passato da numero 55 al mondo ed un titolo WTA di singolare in carriera conquistato contro Simona Halep, attuale numero 1 del mondo, ha dato sfoggio di un tennis elegante e adatto alla superficie, determinante il suo back a una mano.

Dopo aver superato brillantemente Joanna Garland di Taiwan in semifinale, si è imposta in finale per 62 61. Barbara Bonic, numero 700 WTA con una passato da 300 e 11 titoli ITF in carriera, ha raggiunto la finale dopo aver messo in fila le vittorie contro Agnese Zucchini, Diana Marcinkevica e Camilla Abbate, grazie ad un gioco potente aiutata dai sui 180cm.

Il torneo con un montepremi di 5000€ totale e 2000€ in palio per la vincitrice, ha accolto giocatrici con ranking internazionale sia italiane che straniere, come Diana Marcinkevica della Lettonia e numero 273 WTA, che militia in FED CUP con Ostapenko, vincitrice del Roland Garros 2017.

A premiare le finaliste l’assessore regionale allo Sport Cristiano Corazzari, che si è complimentato con il TC Gaiba, e che da anni si prodiga per sostenerne l’attività. Presente il main sponsor Felice Bruno di Playgrounds, che ha manifestato tutto il suo interesse a supportare l’iniziativa anche nel 2019 e migliorarne ulteriormente il format. I trofei per le finaliste sono stati realizzati da Alice Ferlin, artista locale.

“Sono molto soddisfatta del torneo – ha commentato Alberta Brianti – complimenti a tutto lo staff per l’organizzazione ed i campi. Se posso fare una critica, avrei voluto che Gaibledon fosse nato prima così da poter preparare qui Wimbledon”.

“Grazie a tutto lo staff per l’organizzazione – il commento della finalista  Barbara Bonic– complimenti ad Alberta Brianti per la vittoria meritata. Per me è stata una settimana positiva, dove ho battuto la #1 del tabellone Diana Marcinkevica. Raccomanderó sicuramente ai miei contatti il torneo”.

Joanna Garland, numero 21 ITF Junior e quarti al Roland Garros Junior 2018, ha speso parole di elogio per l’organizzazione: “Il torneo più bello a cui abbia partecipato. Accoglienza fantastica, tornerò il prossimo anno”.

“Abbiamo avuto una settimana di grande tennis – ha spiegato Elia Arbustini,presidente TC Gaiba:   con una finale che ha messo in luce due ottime tenniste. Grazie a tutto lo staff, alle istituzioni e agli sponsor che ci sostengono”.

Nicola Zanca, direttore del torneo: “Grazie di cuore a tutti coloro che supportano l’iniziativa, in particolare ai giovani giardinieri a cui va il merito dei campi meravigliosi. Il nostro sogno è quello di ospitare atleti professionisti prima di Wimbledon come quest’anno. Ora aspettiamo per il 2019 Tathiana Garbin con le atlete e atleti azzurri”.

Quest’anno infatti si sono allenati oltre alle atlete dell’open anche Melania Delai #2 italiana under 18 ITF ed il croato Viktor Galovic #180 ATP.

Nella finale del terza categoria la friulana Laura Rondinara conquista il titolo battendo Carlotta De Amicis di Verona.

Alberta Brianti è la nuova campionessa del Playgrounds Open – Gaibledon 2018 su erba naturale del Tc Gaiba, dove ha battuto in finale la serba Barbara Bonic domenica 24 giugno.

Articolo RovigoOggi