Gaibledon: follia e genialità

Gaibledon: follia e genialità

Qualche anno fa un guru della comunicazione esaltò la follia applicata alle strategie aziendali con uno slogan che divenne un mantra. Un’idea folle, se geniale, può generare molto più “valore” di qualsiasi struttura organizzata fondata su un punto di partenza mediocre.

E cosa c’è di più folle (e geniale…) di un gruppo di ragazzi poco più che maggiorenni che nel 2012 in uno sperduto e minuscolo paesino del basso polesine senza alcuna struttura sportiva a parte un campetto da calcio, decidono che il loro sogno nel prossimo futuro sarà l’organizzazione di un torneo Internazionale di tennis su erba
naturale. Wimbledon tanto per capirci…

La follia è evidente, anche i non appassionati di tennis conoscono il fascino aristocratico ed elitario del più famoso torneo di tennis al mondo: circolo esclusivo, soci nobili e spesso miliardari, location esclusiva alle porte di Londra, insomma un concentrato di nobiltà e aristocrazia, luccicante da qualsiasi lato la si osservi.

E cosa c’entra Gaiba, il Polesine e un gruppo di ragazzi locali in tutto questo?

La risposta è: niente, anzi di più, le due cose sono come la materia e l’antimateria se solo venissero in contatto si annullerebbero, in fisica si parla di annichilazione.

Ora la parte geniale: sapete qual è il sogno di ogni appassionato di tennis al mondo (che non viva in UK)? La risposta è: giocare almeno
una volta nella vita su un campo in erba.

E sapete quanti circoli con solo campi in erba naturale ci sono in Italia? In Italia c’è un solo circolo 100% su erba ed è a Gaiba provincia
di Rovigo.

I ragazzi di paese con il duro lavoro, determinazione e lucidità di origine aliena, hanno trasformato un sogno (folle) in realtà tangibile ma soprattutto fruibile. Senza mezzi economici hanno trasformato un vecchio campetto da calcio nel primo circolo di Tennis in erba naturale della penisola, diventando rapidamente un riferimento vero per tutti gli appassionati italiani che finalmente hanno la loro erba, la loro Wimbledon.

IMG_4804
IMG_4010

E adesso? Adesso comincia il bello, 4 campi? No ne servono almeno 6 e quindi via ad un nuovo progetto per realizzarne nel prossimo futuro altri due.

Tornei? Si, già fatti e di vario livello, ma i folli vogliono il sogno, quello vero, vogliono Gaibledon, un torneo internazionale con tennisti pro da tutto il mondo con tanto di montepremi in dollari. Ed eccoci qua in questo strano 2021, il mix di follia e genialità ha dato i suoi frutti, dal 6 al 13 giugno in un piccolo paesino del Polesine, 60 tennisti pro (della classifica ATP) si affronteranno sulla straordinaria erba di Gaibledon, nel primo Torneo Internazionale su erba mai organizzato in Italia.

What else?